Lavorazioni

Rischi

soluzioniApprofondisci ricerca


Organizzazione del cantiere

Visualizzazione di 1-10 risultati su un totale di 23

Pagina:  1 2 3 Successiva »


Prodotti informativi: Vademecum sulla sicurezza nei cantieri. Gli obblighi per le imprese e per il cittadino committente
La pubblicazione ha lo scopo di indicare in modo schematico ed il pi possibile esaustivo i ruoli, i compiti e gli adempimenti di legge che devono attuarsi nelle imprese e nei cantieri edili, affrontati sia dal punto di vista del committente che del datore di lavoro. Tratta anche degli obblighi dell'impresa affidataria, dell'impresa esecutrice e del lavoratore autonomo. Presenta anche check-list con rimandi alla normativa in vigore.

Anno:
2012
Autore:
L'AQUILA: ANCE, CPT, CASSA EDILE, ENTE SCUOLA EDILE
Lingua:
ITA
Destinatari
Datori di lavoro, Esperti, Giovani e studenti, Lavoratori


Prodotti informativi: Misure di prevenzione e protezione per la manutenzione dei sistemi di sicurezza e delle opere provvisionali realizzate sui manufatti a seguito di eventi calamitosi
ll sisma del 6 aprile 2009, ha prodotto lesigenza per gli enti locali e le strutture commissariali di predisporre le opere di messa in sicurezza per gli edifici, sia pubblici che privati, insistenti sulla viabilit pubblica o su siti nevralgici, dentro e fuori dai centri storici. Nelle opere, realizzate nella primissima emergenza e dalle imprese edili successivamente, sono state utilizzate lavorazioni con caratteristiche strutturali di diversa natura, ma sempre con tipologie atte a garantire unefficace soluzione per la sicurezza e lincolumit. Il manuale raccoglie le esperienze tecniche sperimentate nel corso della gigantesca opera di puntellamento del centro storico de L'Aquila e della sua messa in sicurezza dopo il terremoto.

Anno:
2012
Autore:
ANCE GIOVANI L'AQUILA, ANCE L'AQUILA, CPT L'AQUILA
Lingua:
ITA
Destinatari
Datori di lavoro, Esperti, Giovani e studenti, Lavoratori


Prodotti informativi: Linee di indirizzo per l'attivita' di coordinatore per la sicurezza nei cantieri edili
La linea di indirizzo propone strumenti concreti per lassolvimento degli obblighi in carico ai coordinatori per la progettazione e per lesecuzione dei lavori esplicitando tempistiche e modalit di assolvimento. Le indicazioni riportate nel presente documento riguardano un insieme di attivit che se svolte da un coordinatore della sicurezza garantiscono una soglia di minima prestazione a cui un buon tecnico aderisce al fine di svolgere lincarico in oggetto correttamente ed eticamente.

Anno:
2011
Autore:
Regione Lombardia
Data:
2011/11/15
Destinatari
Datori di lavoro, Esperti


Prodotti informativi: Guida pratica allantinfortunistica nei cantieri edili
La guida si pone come obiettivo quello di fornire indicazioni pratiche per losservanza delle norme di igiene e sicurezza del lavoro riferibili a un cantiere tradizionale e tratta in dettaglio di: Viabilit, Luoghi di lavoro, Scavi e fondazioni, Protezione dei posti di lavoro, Passerelle, Andatoie, Scale, Ponteggi, ponti su ruote a torre, impalcati e parapetti dei castelli, Macchine da cantiere, Apparecchi di sollevamento, Impianti elettrici in genere, Lavori di demolizione, Lavori speciali, Opere speciali Prefabbricati, Schemi di montaggio coperture prefabbricate in cemento, Dispositivi di protezione individuali: DPI, Sistemi di arresto caduta, Prescrizioni per i segnali gestuali - Gesti convenzionali da utilizzare, Igiene del lavoro, Sorveglianza sanitaria in edilizia, Alcol e lavoro, Sostanze psicotrope e stupefacenti, Pronto soccorso, Prevenzione incendi, Proposta di un piano unico di lavoro per la rimozione di materiali contenenti amianto in matrice compatta, Notifica Preliminare.

Anno:
2011
Autore:
Regione Emilia Romagna - AUSL Reggio Emilia
Destinatari
Datori di lavoro, Esperti, Giovani e studenti, Lavoratori


Prodotti informativi: Documentazione di cantiere
Questo manuale intende fornire un quadro sinottico della principale documentazione, inerente alla sicurezza, che deve essere tenuta in cantiere. Per ogni documento viene indicato chi lo emette, il destinatario, i riferimenti normativi con note esplicative e pratici suggerimenti applicativi

Anno:
2011
Autore:
CPT - Coordinamento Regione Lombardia
Destinatari
Datori di lavoro, Esperti


Prodotti informativi: Grandi Opere - Alta Velocita' - Variante di Valico
Negli anni che vanno dal 1998 ad oggi nellambito della esecuzione di alcune Grandi Opere nel territorio delle Regioni Emilia Romagna e Toscana (linea ferroviaria ad Alta Velocit, variante Autostradale di valico appenninico) si sviluppata una collaborazione sulla sicurezza ed igiene del lavoro fra gli enti di controllo (ASL di Bologna e Firenze) e le Universit di Firenze e Bologna, coordinata dalle strutture regionali di riferimento, che ha portato alla stesura di 43 note interregionali che hanno integrato la normativa esistente applicabile al settore delle grandi opere infrastrutturali e sono state applicate poi nei vari cantieri, grazie ad accordi quadro con i committenti. In particolare sono state affrontate problematiche specifiche quali: Rischio di investimento Mezzi diesel Indumenti di segnalazione ad alta visibilit DPI, sistemi antincendio, misure per il salvataggio Ambulanze e mezzi per levacuazione del personale Presenza di terreni grisutosi Controllo parametri impianti di ventilazione Campi base Coordinamento per la sicurezza nelle grandi opere (nota 32, poi adottata integralmente da ITACA, Istituto per linnovazione e Trasparenza degli Appalti e la Compatibilit Ambientale) Misure di sicurezza per labbattimento del diaframma Standard di sicurezza contro il rischio di caduta gravi nei lavori a ridosso del fronte di gallerie scavate con tecnica tradizionali (in corso di valutazione ed approvazione da parte della Commissione consultiva per la salute e sicurezza sul lavoro) Sicurezza nelluso delle casseforme rampanti (in corso di valutazione ed approvazione da parte della Commissione consultiva per la salute e sicurezza sul lavoro). Oggi alcune di queste note pur superate per quanto riguarda i riferimenti normativi che sono cambiati negli anni, restano tecnicamente valide e quindi potranno essere utilizzate di supporto e di indirizzo per altre grandi opere che si andranno a realizzare nellambito del territorio nazionale . Sicuramente invece le ultime in ordine di approvazione sono attualissime e sono inoltre in corso di valutazione ed approvazione da parte della Commissione consultiva per la salute e sicurezza sul lavoro. In base a queste considerazioni si ritenuto utile creare un link al sito dove queste note e aggiornamenti sono raccolti

Anno:
1998-2011
Autore:
Regioni Emilia Romagna e Toscana
Lingua:
ITA
Destinatari
Datori di lavoro, Esperti, Giovani e studenti, Lavoratori


Prodotti informativi: Sicurezza cantieri, il committente in prima linea
Indicazioni in forma didattica per il committente con modulistica utile

Anno:
2010
Editore:
R.Emilia Romagna, Reggio Emilia e Ass.
Lingua:
ITA
Destinatari
Esperti


Prodotti informativi: La sicurezza sul lavoro nei cantieri stradali
Il cantiere stradale un ambiente di lavoro complesso che presenta una molteplicit e variabilit di rischi sia per chi ci lavora, sia per coloro che vengono in qualche modo a contatto con l'area dei lavori. La conoscenza dei rischi, la prevenzione, l'informazione e la formazione sono elementi fondamentali per una cultura della sicurezza che consenta di ridurre concretamente il fenomeno infortunistico.

Anno:
2009
Editore:
Sede INAIL di Verona
Lingua:
ITA
Destinatari
Esperti, Lavoratori


Prodotti informativi: Grandi Opere
"La pubblicazione dedicato ai grandi cantieri che sono stati in attivit a Roma e nei quali la tecnologia pi avanzata delle attrezzature di lavoro e le maggiori risorse impegnate nello studio delle procedure di sicurezza hanno permesso di applicare a pieno la prevenzione infortuni. Hanno inoltre suggerito di estendere i sistemi di gestione, che il testo unico ha introdotto per le imprese, anche agli altri soggetti della sicurezza (committenti,responsabili dei lavori, coordinatori, direttori dei lavori)." Argomenti trattati:Il controllo dellingresso, la viabilit, la segnaletica. Lottimizzazione delluso dei mezzi di sollevamento, le gru, i carichi sospesi. Le attrezzature per i lavori in quota. La lavorazione del ferro,i percorsi delle autobetoniere e la manovra dellautopompa (braccio - tubo), la casseforme orizzontali, piano operativo per la realizzazione della carpenteria modulare,le casseforme verticali. La gestione delle interferenze, circolazione dei mezzi e dei pedoni in cantiere, lavorazioni contemporanee. La gestione dell emergenza - Recupero dellinfortunato Il sistema di gestione delle attivit di coordinamento, il datore di lavoro dellimpresa affidataria, esempio di organigramma di distribuzione degli appalti in un cantiere. Il miglioramento delle condizioni di lavoro nei servizi logistici

Anno:
2009
Autore:
CTP di Roma e provincia
Lingua:
ITA
Destinatari
Datori di lavoro, Esperti


Prodotti informativi: Norme d'igiene e comportamento (tratto da Comunicare sicurezza) - parte prima
Lo scopo del video quello di illustrare e introdurre le principali norme d'igiene e comportamento, nell'ambito della formazione che l'impresa deve adottare per la tutela.

Anno:
2008
Editore:
CPT Savona, Ente scuola edile Savona, AESSEFFE Dogma. INAIL
Lingua:
ITA
Destinatari
Lavoratori, Stranieri

Pagina:  1 2 3 Successiva »